Informazioni utili, curiosità e vita di bordo

TORNA ALLE INFORMAZIONI UTILI

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

ART. 1 Quality Sail si impegna a consegnare l’imbarcazione: in stato  di navigabilità, con relative pertinenze, completa di tutti gli accessori, equipaggiamenti e dotazioni di sicurezza necessari alla navigazione.

ART. 2 L'ospite  è tenuto ad usare l’imbarcazione con particolare diligenza in conformità dell’impiego convenuto, egli prende atto che è vietato il trasporto di merci, e qualsiasi altro genere di commercio. L' ospite   s’impegna  a  riconoscere, unitamente a tutte le persone a bordo l’autorità del Comandante, il potere di rappresentanza,  e la direzione dell’unità sia in manovra che in navigazione. Prende atto inoltre che il Comandante ha la facoltà di sbarcare tutti coloro che creano volontariamente tensioni a bordo e destabilizzano la capacità dello stesso di espletare in sicurezza le necessarie attività di bordo: in tal caso Quality Sail non è tenuta al risarcimento dei restanti giorni di crociera non goduti. Lo sbarco può essere effettuato dove il Comandante lo riterrà opportuno; b – rispettare ogni tipo di decisione presa dal Comandante nell’espletamento delle sue funzioni ivi compresa la determinazione dello stesso  del tempo necessario per il rientro dell’unità nel tempo e nel luogo stabilito in sicurezza; c – rispettare le leggi del paese ospitante; d – prestare ascolto all’Autorità portuale quando vieti la navigazione in caso di maltempo o di pericolosità in mare,  non tenere nessun animale a bordo.

ART. 3. All'atto dell'imbarco deve essere versata una cauzione a copertura di eventuali danni o smarrimenti causati dall' ospite partecipante all’imbarcazione. Detta cauzione verrà restituita all' ospite allo sbarco, in assenza di danni o smarrimenti. Di qualsiasi eventuale trattenuta verrà data regolare documentazione.

ART. 4. Le cause di forza maggiore quali ad esempio, scioperi,  avverse condizioni atmosferiche, calamità naturali, disordini civili o militari, problemi tecnici ed altri, possono causare modifiche anche sostanziali del programma. Trattandosi di cause di forza maggiore, nessuna responsabilità è imputabile a Quality Sail ed ogni eventuale esborso supplementare che si renderà necessario sarà a carico dei partecipanti.

ART. 5 In caso di infortunio occorso ad uno dei partecipanti, lo skipper provvederà a sbarcarlo nel porto più vicino, ad assicurargli l’assistenza medica ed ospedaliera e riprenderà quindi la crociera con gli altri partecipanti. 

ART. 6 Gli imbarchi, gli sbarchi, nonché gli itinerari stabiliti possono subire delle variazioni dovute ad avverse condizioni meteorologiche, disponibilità portuali, etc. In tutti i casi ogni variazione è demandata alla decisione finale del Comandante 

ART. 7 Se per un qualsiasi motivo l’ ospite non potesse consegnare l’unità contrattata avrà possibilità, con un preavviso telefonico, di consegnarne un’altra di analoghe caratteristiche, entro 3 giorni con obbligo di rimborsare l' ospite della relativa quota giornaliera non goduta. Qualora il ritardo si protraesse oltre il periodo suddetto, per fatto non imputabile alla Quality Sail, sarà in facoltà dell' ospite rinunciare alla crociera e pretendere l’intera restituzione della quota versata, ma senza diritto al risarcimento danni. Tale rinuncia dovrà essere tempestivamente resa nota alla Quality Sail e la crociera sarà annullata..

ART. 8 Non è previsto alcun rimborso né esiste assicurazione che copra la perdita o il danneggiamento degli oggetti personali, preziosi o meno, lasciati a bordo. Se, per causa di un problema tecnico, un eventuale fermo dell’imbarcazione si dovesse protrarre per più giorni, non è previsto alcun rimborso fino al 3° giorno consecutivo di fermo. Dal 4° giorno in poi sarà rimborsata la sola quota giornaliera, per ogni giorno di fermo, con l’esclusione della permanenza a bordo. Non si rimborsano le spese di viaggio. 

ART. 9 Qualsiasi controversia circa l’interpretazione o l’esecuzione del presente regolamento sarà deferita ad un collegio arbitrale composto da tre membri, dei quali uno nominato da ciascuna delle parti ed il terzo scelto d’accordo dagli arbitri, in difetto di accordo il terzo sarà nominato dal Comandante dell’Autorità Marittima o della navigazione interna nella cui giurisdizione si trova la sede principale della Quality Sail. L’arbitrato avrà luogo ove la Quality Sail ha la propria sede principale o base operativa.

ART. 10 Per quanto non espressamente stabilito nel presente regolamento, si fa riferimento alle norme legislative vigenti. In caso di traduzione del presente regolamento in altra lingua si riterrà prevalente il testo in lingua italiana ai fini interpretativi o in caso di discrepanza fra i relativi testi. 

ART. 11 La Hostess, quando richiesta, è tenuta ad espletare le seguenti mansioni:

  1. pulizia e riordino giornaliero delle parti comuni della barca;
  2. preparazioni pasti e organizzazione cucina e cambusa (se richiesta);
  3. coadiuvare lo skipper nelle manovre di bordo;
  4. la hostess non è tenuta al riordino delle cabine degli ospiti né alla preparazione delle cabine;
  5. la hostess non è una cameriera per cui si presuppone in ogni caso  un minimo di collaborazione a bordo da parte degli ospiti

 ART.12 In caso di necessità, e su richiesta del Comandante, tutti gli ospiti a bordo diventano equipaggio e sono tenuti a collaborare alle manovre di bordo e quant’altro richiesto.

File allegati

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE ALLA CROCIERA SPORTIVA

TORNA ALLE INFORMAZIONI UTILI